Sicilmarmi

 

Sicilmarmi nacque a Custonaci nel 1948 quando il Dott. Giacomo Caruso, in seguito nominato Cavaliere del Lavoro, scoprì una nuova varietà di marmo nel vicino Monte Cofano; comprendendone le potenzialità, egli iniziò subito l’escavazione dando al materiale il nome di Perlato di Sicilia. La richiesta sul mercato crebbe così rapidamente che, già dagli anni ’70, l’azienda riuscì ad acquisire altre cave sul territorio nazionale, rilocandosi a Massa con il nuovo nome di Marmi e Graniti d’Italia; la produzione di Perlato di Sicilia andò avanti e la Sicilmarmi mantenne la propria identità come ditta consociata del gruppo MGI. Oggi la Sicilmarmi si occupa principalmente della vendita di blocchi sui mercati del N. Africa, Medio Oriente ed Asia ma è in grado di soddisfare ogni richiesta per la fornitura di lastre, marmette e “cut to size”; il gruppo Marmi e Graniti d’Italia Sicilmarmi è fra le migliori realtà Italiane nell’industria lapidea.

La cava Cofano

 

La cava da cui la Sicilmarmi estrae il Perlato di Sicilia è sita sul Monte Cofano, un promontorio di origine dolomitica che raggiunge quota 660 metri s.l.m. e che si affaccia sul Golfo di Bonagia, in provincia di Trapani. Le origini del promontorio risalgono al periodo Triassico (250-200 milioni di anni fa), in seguito al sollevamento di imponenti depositi calcarei subacquei, trasformati nel corso dei secoli in fossili; sono proprio gli stessi gusci marini, una volta cementati nella roccia, a costituire l’inconfondibile trama che caratterizza il Perlato di Sicilia. L’attività estrattiva della Sicilmarmi è concentrata sul versante sud del Monte Cofano, in prossimità della cittadina di Custonaci, ed è ad oggi affiancata da numerose altre cave sorte in seguito all’intuizione del Cav. Dott. Caruso ed alla popolarità ottenuta dal Perlato di Sicilia nel corso degli anni.

Perlato di Sicilia

 

Il Perlato di Sicilia si presenta con una colorazione di fondo beige, arricchita da arabeschi sui toni del marrone e da inclusioni di calcite color avorio; proprio quest’ultime, rievocando la madreperla, ne hanno suggerito il nome. Tre sono le caratteristiche che contraddistinguono il Perlato di Sicilia della Sicilmarmi:

  • Brightness” – Il Perlato di Sicilia risponde molto bene alla lucidatura, offrendo una notevole brillantezza non riscontrabile nella maggior parte dei marmi; il materiale mantiene comunque la sua eleganza anche con finiture differenti quali ad esempio: levigata, sabbiata e vintage.
  • Hardness” – Il Perlato di Sicilia si presenta come un materiale molto compatto e solido,  con un’elevata resistenza alla compressione ed una basso assorbimento d’acqua; grazie a ciò, il Perlato di Sicilia può essere utilizzato in sicurezza per i rivestimenti esterni, laddove altri marmi presenterebbero limitazioni d’impiego.
  • Uniformity” – Quando si parla di pietre naturali uno dei punti più critici è la non uniformità nei colori e/o nelle venature, che rappresenta un problema in alcune tipologie di progetti; il Perlato di Sicilia aggira l’ostacolo offrendo una buona uniformità, sia nella colorazione che nella trama del fondo.

Contatti

 

info@sicilmarmi.it

Sede legale
Via Archi 9 91100 Trapani (TP), Italy
T. +39 0923 546706
F. +39 0923 820724
P.IVA 02392000812

Ufficio commerciale
Via Aurelia Ovest, 271 54100 Massa (MS) Italy
T +39 0585 831921
F +39 0585 831925

 Dichiaro di aver accettato l’informativa sulla privacy.